Trying to get property of non-object [ On /var/www/virtual/jpop.com/public_html/generatrix/model/youtubeModel.php Line 63 ]
Il Maniscalco Maldestro - JPop.com
Artist info
Il Maniscalco Maldestro

Il Maniscalco Maldestro

Il Maniscalco Maldestro


Il Maniscalco Maldestro ..."Una marionetta fuggita in un dì di dicembre dalle tozze dita di un umile mangiafuoco. Il burattino intriso di malefiche e bramose allegrie inciampò sula penna di un giovincello di nome Tonio, il malcapitato fu immediatamente catturato e appeso con un filo alle tessa del Maldestro burattino. Altri e variopinti giovinastri furono caduti tra i guanti blu del Manicalco Maldestro, ma la maggior parte si credettero dispersi nei meandri disgraziati della foresta di castagne. Read more on Last.fm
Il Maniscalco Maldestro ..."Una marionetta fuggita in un dì di dicembre dalle tozze dita di un umile mangiafuoco. Il burattino intriso di malefiche e bramose allegrie inciampò sula penna di un giovincello di nome Tonio, il malcapitato fu immediatamente catturato e appeso con un filo alle tessa del Maldestro burattino. Altri e variopinti giovinastri furono caduti tra i guanti blu del Manicalco Maldestro, ma la maggior parte si credettero dispersi nei meandri disgraziati della foresta di castagne. Un giorno il burattino, errando nella sua tremenda ricerca di omaccini, cominciò a trovare le molliche di pane lasciate da quella strana coppietta di Ansel e Gretel.

La cosa fiabescamente sconvolgente fu sorprendere colui che sgraffignò, a suo tempo, quello a dir poco stupito sistema di navigazione. Il rapinatore di rotte non era altro che il Borrkia, il guardiano del sentiero. Il maldestro burattino non ci pensò due volte, attaccò il panciuto alle corde e lo tesse come una marionetta infilzata con un ago. Più avanti un barbuto omone nero, Frencho, stava seduto sulla sponda di un gioioso ruscello di montagna.

Non si stava scontrando in due dimensioni d'acqua, non stava raccontandosi a se stesso, ne stava sollazzando le fila delle sue menti..sembrava come non prendere esistenza. davanti a se stava un osso curvo e appuntito. Il maldestro burattino per un attimo rimase attonito e sensibilmente scioccato. Doveva averlo, e s'impossesso anche di questo strambo personaggio.

Il Maniscalco Maldestro era quindi pronto per il suo piccolo spettacolino psicolabile...ma non era tutto, lo smarionettatore non era completo. Stava tornando in fattoria quando, innanzi alla sbilenca staccionata, un torsoletto giovinetto sbraitava contro un piccolo chiodo, ma un chiodo curvo non dritto, un chiodo rugginoso non tondo. Brunello, questo il suo nome, aveva fatto tanta strada per dare aria alla sua ira giornaliera, e non con il primo oggetto, ma proprio per quel chiodo. Il maldestro burattino prese il chiodo, legò Brunello ad un filo e lo inchiodò allo smarionettatore.

Il sacco era pieno e Il Maniscalco Maldestro stanco. Passavano i giorni e le notti.e anche i pomeriggi, ma la mattina no, quella sembrava non esistere. Il burattino diventava sempre più malefico e i quattro giovinastri sempre più marionette. Non avevano più ragione ne intelletto, vivevano e pensavano dalle fila invisibili e impossibili del tremendo burattino.

Così è ancora oggi..." Il Maniscalco Maldestro: " Se dovessi dirvi chi sono, non lo farei, se tu me lo chiedessi probabilmente ti ingannerei, io non sono cattivo, sono solo malefico, sono di legno, la mia natura è un nodo, la mia natura è vita e morte assieme. Potevo dirti chi erano loro prima, il maldestro quartetto dico, ma erano già anime perse il giorno che li catturai. Quindi, di certo non posso dirti chi sono ora, se portano il mio nome, ..un motivo c'è. Potrei dirti chi sono i miei amici, ma sono un burattino instabile e malato, io non ho amici, non mi piace giocare con gli altri, io uso gli altri per giocare, non mi piacciono le relazioni bidirezionali.

La mia direzione è la follia di tesse mentali e tu che mi stai davanti non so se mi sei curioso, non so se sei maleficamente indisposto. Io voglio tutto e tutti. Io ho parlato troppo e mi ripongo nel mio cassettino". Read more on Last.fm.

User-contributed text is available under the Creative Commons By-SA License; additional terms may apply..
Top Albums

show me more

showing 4 out of 20 albums
Shoutbox
No Comment for this Artist found
Leave a comment


Comments From Around The Web
No blog found
Flickr Images
No images
Related videos
No video found
Tweets
No blogs found