Trying to get property of non-object [ On /var/www/virtual/jpop.com/public_html/generatrix/model/youtubeModel.php Line 63 ]
Radio Sboro - JPop.com
Artist info
Radio Sboro

Radio Sboro

Radio Sboro


Nato più o meno a metà degli anni '90, inizialmente Radio S.b.o.r.o. non era un gruppo, era un prodotto. Un prodotto di registrazione molto blanda, a opera di un gruppo di amici che volevano consegnare una cassetta ricordo ad un loro compaesano che partiva per il servizio militare. Raccogliendo buffonate, scherzi e interpretazioni personalissime delle sigle dei cartoni animati e quant'altro veniva loro in mente durante serate molto alcoliche e fumose Read more on Last.fm
Nato più o meno a metà degli anni '90, inizialmente Radio S.b.o.r.o. non era un gruppo, era un prodotto. Un prodotto di registrazione molto blanda, a opera di un gruppo di amici che volevano consegnare una cassetta ricordo ad un loro compaesano che partiva per il servizio militare. Raccogliendo buffonate, scherzi e interpretazioni personalissime delle sigle dei cartoni animati e quant'altro veniva loro in mente durante serate molto alcoliche e fumose, questi professionisti della demenzialità diedero vita al capostipite di tutte le future produzioni.

Naturalmente, erano anni in cui la mancanza di mezzi tecnologici la faceva da padrone, il massimo era avere un registratore di nastri che potesse se non altro rendere l'idea di ciò che si aveva fatto. A distanza di un anno o poco più, la cassetta aveva fatto un bel po' di passaggi di mano trovando nuovi estimatori della demenzialità a basso costo... La notizia arrivò all'orecchio degli artisti, che decisero di riprovarci. Registrare un prodotto in una notte sola, è stato sempre il fine delle serate di lavoro “musicale” , naturalmente cominciava già a profilarsi uno strano interesse per quelle cassette che comunque, nel bene e nel male, riflettevano la vita di ognuno con annessi e connessi.

La volgarità si è sempre sprecata, ma in questo, visto i tempi che corrono, si dovrebbe considerare i fondatori del gruppo come una specie di precursori della comicità odierna. Le richieste crescevano, le musicassette venivano duplicate e ascoltate sempre da più gente. Senza saperlo, si stavano creando le basi per un fenomeno che avrebbe avuto il suo concepimento nel leggendario concerto tenutosi al Nexus di Vicenza (negli anni migliori del locale) nell'ottobre del 1998. Sul palco erano in 4 quella sera, Cristian Sandro Tossico e, ultimo arrivato, e semisconosciuto ai più, Max raccattato per una strana coincidenza a Monaco di Baviera.

Il concerto fu un trionfo, per l'enorme afflusso di gente e per gli stessi artisti che dopo 70 amaretti di Saronno a testa, uscirono senza timore sul palco suscitando le urla del pubblico entusiasta. La voce si diffuse, il gruppo battezzato Radio S.b.o.r.o. si presentava al pubblico con un computer e quattro microfoni (a noleggio) e faceva il suo spettacolo, più orientato al cabaret che ad un vero concerto musicale. Il fonico Andrea accompagnava il gruppo in tutte le uscite serali.

Ai quei tempi, il cd aveva preso il posto delle cassette, l'edizione annuale di Radio S.b.o.r.o. era arrivata alla 7° edizione. Puntualmente ogni anno, il nuovo cd veniva registrato con mezzi e tecnologie sempre più evolute. A parte “Radiosboro 10 – un albio di musica” (l'unico prodotto registrato fuori “casa” cioè in uno studio di registrazione esterno a quello di proprietà del gruppo) tutti gli album sono stati autoprodotti con risorse personali che implicarono notevoli sforzi economici da parte degli artisti.

Non appena si allargò la popolarità del gruppo, nel momento in cui si poteva contare su un certo numero di serate al mese, fu tentata la via del gruppo dal vivo avvalendosi di musicisti di una certa fama nell'ambito musicale. Le cose funzionarono egregiamente fino all'abbandono dei rapporti di collaborazione tra le parti, a causa di mancanza di sinergia e di insofferenza nei confronti del progetto. Si tornò al computer per i concerti successivi, nel frattempo la qualità degli album cresceva di pari passo con l'acquisizione di componenti sempre più sofisticati e con una maturità artistica ormai consolidata. Si deve pensare, che fino all'album Radio S.b.o.r.o.

8, tutto il disco veniva registrato nell'arco di una notte con le conseguenze e le problematiche che si possono immaginare. Radio S.b.o.r.o. 9, rappresenta una considerevole svolta nella storia del gruppo, oltre a contenere l'introduzione più geniale e conosciuta di tutte le produzioni ( il distributore automatico di sigarette che parla e offende), è il primo album che viene effettivamente registrato e missato in un secondo momento, sfruttando un costosissimo sistema di registrazione comandato dall'onnipresente computer. Il successo è incredibile, passando di mano in mano i cd raggiungono tutte le aree del Veneto e non solo, si gode di un incremento notevole di popolarità che permette al gruppo di suonare in locali fino a quel momento inaccessibili.

Radio S.b.o.r.o. diventa un nome ben conosciuto, ormai la gente sa cosa vuol dire, alcuni prendono la piega della condanna e del disappunto per i contenuti delle canzoni, ma la maggior parte sceglie la strada di un nuovo tipo di intrattenimento, che si discosta dall'idea di già visto e di già fatto. La costruzione da parte di Peo, entrato nel gruppo dopo la defezione di Sandro, del primo vero sito internet ufficiale, definisce il contatto diretto artisti-fans. Il sito internet diventa il motore di scambio di informazioni: date dei concerti, chat, forum di discussione, foto dei concerti, notizie e comunicazioni varie riguardanti le attività degli artisti.

Nel 2005, i tempi diventano maturi per riconsiderare la formazione musicale con il supporto di nuovi talentuosi musicisti. Il gruppo si allarga, si aggiungono due chitarre un basso e la batteria. Per evidenziare il nuovo stato delle cose, come nuovo traguardo meritatamente raggiunto, il sito internet è stato completamente ridisegnato, rendendo l'idea della formazione attuale dei Radio S.b.o.r.o. e dei musicisti che li accompagnano. Read more on Last.fm.

User-contributed text is available under the Creative Commons By-SA License; additional terms may apply..
Top Albums

show me more

showing 4 out of 20 albums
Shoutbox
No Comment for this Artist found
Leave a comment


Comments From Around The Web
No blog found
Flickr Images
No images
Related videos
No video found
Tweets
No blogs found