Trying to get property of non-object [ On /var/www/virtual/jpop.com/public_html/generatrix/model/youtubeModel.php Line 63 ]
Undefined variable: cookie_headers [ On /var/www/virtual/jpop.com/public_html/generatrix/external/magpierss-0.72/extlib/Snoopy.class.inc Line 438 ]
Lecrevisse - JPop.com
Artist info
Lecrevisse

Lecrevisse

Lecrevisse


Nati in provincia di Verona nel 1999, inizialmente come quartetto (BRAD - chitarre e voce, MATTEO G. - basso, SIMONE MARCHIORETTI - batteria, K - voce e chitarre), i lecrevisse divengono un quintetto dopo l'abbandono di simone a cui subentra, nel 2001, ANDREA BELFI (rosolina mar) dietro i tamburi, e con l'ingresso del MAESTRO STEFANO ROVEDA (violino, theremin, synth) in formazione. partiti da un rock psichedelico a cavallo tra motorpsycho, primi pink floyd e soundgarden degli anni d’oro Read more on Last.fm
Nati in provincia di Verona nel 1999, inizialmente come quartetto (BRAD - chitarre e voce, MATTEO G. - basso, SIMONE MARCHIORETTI - batteria, K - voce e chitarre), i lecrevisse divengono un quintetto dopo l'abbandono di simone a cui subentra, nel 2001, ANDREA BELFI (rosolina mar) dietro i tamburi, e con l'ingresso del MAESTRO STEFANO ROVEDA (violino, theremin, synth) in formazione. partiti da un rock psichedelico a cavallo tra motorpsycho, primi pink floyd e soundgarden degli anni d’oro, i lecrevisse hanno via via ampliato le loro sonorità aggiungendo ritmi più sostenuti e sporchi in pieno stile indie pop, melodie più suadenti vicine al rock sixties, esperimenti lo-fi; l’eclettismo è la loro caratteristica più evidente, e la cosa salta agli occhi (e alle orecchie) soprattutto nei live sets, lunghi, energetici, qui e là guidati da jam improvvisate. il primo album dei lecrevisse (senza titolo) esce nell’estate del 2000; autoprodotto, senza l’ausilio di promozione e distribuzione, riceve critiche entusiastiche sulla stampa specializzata nazionale, e raccoglie notevoli consensi di pubblico.

l’album è stato ristampato nel dicembre 2003 con la collaborazione dell’etichetta pma records, ed è acquistabile tramite il sito della band (vedi sotto) o il sito www.pmalabel.net. nella primavera del 2002 i lecrevisse tornano in studio per registrare il secondo album, intitolato (due.): questa volta lavorano con fabio magistrali, deus ex machina del suono di tutto (o quasi) il rock italiano importante degli ultimi anni (afterhours, scisma, ritmo tribale, karma, cristina donà, ma anche six minute war madness, a short apnea). ne esce un album variegato nei suoni e negli stili, per un minutaggio ancora superiore all’ora di musica. i testi formano quasi un concept su nostalgia, innocenza perduta, il tempo che passa e altre tristezze che ci toccano tutti… l’album viene pubblicato nella primavera del 2003, dalla jestrai records, e raccoglie consensi unanimi da critica e pubblico.

nel frattempo, concerti su concerti e altre conferme: la selezione per la web compilation “loser, my religion #3”, insieme a subsonica, giardini di mirò, yuppie flu, baustelle e molti altri; la presentazione di (due.) all’alcatraz di milano, e le entusiastiche recensioni sull’album uscite su un po’ tutta la stampa specializzata; la partecipazione alla compilation tributo a giorgio gaber pubblicata dal mucchio selvaggio nel 2004; la selezione come uno dei 5 migliori gruppi indie italiani secondo il mensile rocksound, e la presentazione dell'album al rolling stone di milano per la rocktv night. Andrea Belfi lascia il gruppo sul finire del 2003 e viene sostituito da Nelide Bandello. i lecrevisse si sciolgono nell'estate del 2004 per divergenze artistiche e personali. Read more on Last.fm.

User-contributed text is available under the Creative Commons By-SA License; additional terms may apply..
Top Albums

show me more

showing 4 out of 20 albums
Shoutbox
No Comment for this Artist found
Leave a comment


Comments From Around The Web
No blog found
Flickr Images
No images
Related videos
No video found
Tweets
No blogs found